17. Januar 2021

L’azienda statunitense Marathon acquista 70.000 Bitcoin

L’azienda statunitense Marathon acquista 70.000 Bitcoin Minatori per 170 milioni di dollari

  • Marathon Patent Group ha ordinato 70.000 unità minerarie S-19 alla Bitmain.
  • L’affare da 170 milioni di dollari è il più grande nella storia della Bitmain.
  • Marathon è solo una delle poche società americane che ha incrementato le proprie attività minerarie nel 2021.

Volete saperne di più? Unisciti al nostro Gruppo Telegram e ricevi segnali di trading, un corso di trading gratuito e comunicazioni giornaliere con gli appassionati di crittografia!

Il Bitcoin Code Project è un consorzio internazionale di organizzazioni giornalistiche che costruisce standard di trasparenza.

Marathon Patent Group ha accettato di acquistare 70.000 unità minerarie Bitcoin dal gigante cinese dell’ASIC che produce Bitmain. L’accordo, secondo quanto riferito, vale circa 170 milioni di dollari.

Marathon gestisce già unità minerarie negli Stati Uniti. Tuttavia, l’accordo di lunedì aumenterà significativamente la quota dell’azienda nel tasso globale di hashish.

Marathon Bitcoin Miner Order è il più grande ordine di Bitmain ad oggi

Una delle più grandi società minerarie Bitcoin degli Stati Uniti sembra destinata a crescere ancora di più nel 2021. Secondo un comunicato stampa pubblicato lunedì, Marathon Patent Group si è appena impegnata ad acquistare 70.000 ASIC Antminer S-19 dalla Bitmain.

L’accordo vedrà la Bitmain fornire alla Marathon 7.000 S-19 nel luglio 2021. Altre 63.000 unità arriveranno nel dicembre 2021.

Una volta completata, Marathon gestirà più di 103.000 minatori. Insieme, contribuiranno con 10,36EH/s al tasso globale di hashish.

Oggi, Marathon controlla circa 33.000 unità minerarie. L’ordine triplicherà le sue operazioni.

Merrick Okamoto, CEO di Marathon, ha commentato che l’ordine è il più grande Bitmain mai ricevuto in termini di dollari e il numero effettivo di S-19 richiesto. Ha aggiunto:

„Apprezziamo il duro lavoro che il loro team sta facendo per soddisfare questo ordine… Il nostro rapporto con la Bitmain è una componente importante del nostro potenziale di successo futuro, e non vediamo l’ora di continuare a lavorare con loro per scalare il nostro business“.

Irene Gao, Direttore Vendite Bitmain per il Nord, il Centro e il Sud America, ha dichiarato:

„Marathon è diventata rapidamente il nostro più grande cliente, e la nostra partnership continua ad apportare benefici reciproci ad entrambe le nostre aziende“.

Bitmain inondata di ordini nordamericani

Marathon Patent Group non è l’unica grande impresa mineraria statunitense che tiene occupata la Bitmain ultimamente. Il 20 dicembre, BeInCrypto ha riferito che Core Scientific ha acquistato 58.000 Bitmain S-19. L’azienda prevede di ricevere l’ordine entro il settembre 2021.

Con l’acquisto in massa, Core Scientific ha dichiarato di essere il più grande singolo minatore al di fuori della Cina. Tuttavia, quando entrambi gli ordini saranno completati, Marathon comanderà 103.000 minatori ai 76.000 di Core Scientific.

Un altro importante acquirente dell’hardware minerario di Bitmain è Riot Blockchain. Un’altra società nordamericana, Riot Blockchain, ha acquistato 10.500 unità Bitmain dall’ottobre 2019.

Il dominio cinese della BTC Mining sta volgendo al termine?

I principali operatori minerari che si insediano sul suolo statunitense possono essere potenzialmente positivi per i Bitcoin a lungo termine. In precedenza, i critici della principale moneta crittografica hanno indicato il dominio minerario cinese come una potenziale falla nella sicurezza.

L’ulteriore decentramento degli interessi minerari a livello globale è l’emergente hotspot della BTC in Iran. Nel maggio 2020, il governo iraniano ha elaborato una strategia nazionale di criptovaluta mineraria.

Come riportato dall’Asia Times, Max Keiser ritiene che l’interesse dell’Iran per le miniere di Bitcoin costringerà il governo statunitense a seguire il suo esempio. Infatti, l’ospite della RT ritiene che una tale „guerra globale dell’hashish“ potrebbe far salire il prezzo della BTC oltre i 500.000 dollari.